martedì 24 gennaio | 22:14
pubblicato il 08/ago/2013 16:15

Delega fiscale: arriva pacchetto pro-contribenti, a settembre in Aula

(ASCA) - Roma, 8 ago - No all'aumento della pressione fiscale, valori catastali che non superino quelli di mercato, lotla all'evasione fiscale, meccanismi di compensazione debiti-crediti, semlificazioni. Sono alcune delle linee guida del testo base per la delega fiscale adottato Commissione Finanze della Camera su proposta del relatore Daniele Capezzone (Pdl), il quale fa sapere che ''sta prendendo forma un notevolissimo pacchetto pro-contribuenti e di avere ''fissato per il 10 settembre alle ore 10 il termine per la presentazione degli emendamenti in Commissione, in modo che auspicabilmente, dopo pochi giorni, si possa essere in Aula alla Camera''.

Il relatore ha riassunto i 12 punti significativi del testo.

1) Il Governo ha 12 mesi per adottare i decreti delegati, ma almeno il primo dovra' essere adottato entro 4 mesi, ogni 4 mesi (e in prima battuta dopo 2 mesi) il Governo riferisce alle Commissioni parlamentari competenti sullo stato di attuazione della delega.

2) No all'aumento della pressione fiscale, con obiettivo di riduzione nel rispetto dell'art.81 della Costituzione e compatibilmente con gli obiettivi di finanza pubblica posti dalla disciplina di bilancio stabilita a livello europeo.

3) Deve essere individuabile, per ciascun tributo, il livello di governo che beneficia delle relative entrate(Stato, Regioni, enti locali), e stop alla giungla delle addizionali.

4) Recepimento dei principi indicati dal Cnel per la riforma dei procedimenti e del processo in materia tributaria, coordinamento e semplificazione delle norme sugli obblighi dei contribuenti, potenziamento delle forme di contraddittorio tra amministrazione e contribuenti, leale e reciproca collaborazione tra amministrazione e cittadini e rafforzamento della conciliazione nel processo tributario.

5) Catasto: valori e rendite non possono andare al di sopra del valore di mercato e monitoraggio semestrale (con relazione del Governo al Parlamento) sugli effetti della revisione, articolati a livello comunale, al fine di verificare l'invarianza di gettito.

6) Lotta all'evasione fiscale: il ricavato sara' utilizzato per ridurre le tasse, misure per favorire l'emersione di base imponibile anche attraverso misure finalizzate al contrasto di interessi, potenziamento della fatturazione elettronica a fronte di nuove semplificazioni. 7) Incentivi e contributi alle imprese: i risparmi di spesa derivanti da riduzione di contributi o incentivi alle imprese devono essere destinati alla riduzione dell'imposizione sulle imprese.

8) Mantenimento del regime penale per i comportamenti piu' gravi, revisione del regime della dichiarazione infedele e del sistema sanzionatorio amministrativo per correlare le sanzioni all'effettiva gravita' dei comportamenti, con possibilita' di applicare, nei casi meno gravi, sanzioni amministrative anziche' penali.

9) Partecipazione dei Comuni alla pianificazione della dislocazione di sale da gioco e punti vendita, maggiori controlli anti-riciclaggio, rafforzamento delle norme sulla trasparenza e sui requisiti soggettivi. 10) Tendenziale generalizzazione del meccanismo della compensazione tra crediti d'imposta vantati dal contribuente e debiti tributari a suo carico. 11) Per la predisposizione delle dichiarazioni e per il calcolo delle imposte, va prevista la possibilita' di invio ai contribuenti e di restituzione da parte di questi ultimi di modelli precompilati. 12) I decreti devono rispettare i principi dell'ordinamento dell'Ue e quelli dello Statuto del contribuente, con particolare riferimento al vincolo di irretroattivita' delle norme tributarie di sfavore. sgr/rf/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Generali, il mercato scommette sulla scalata di Intesa Sanpaolo
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4