domenica 19 febbraio | 22:56
pubblicato il 18/set/2015 20:26

Def, Pil 2015 sale allo 0,9%, nel 2016 a 1,6%

Deficit 2016 sale al 2,2%, margine flessibilità di 0,4%

Def, Pil 2015 sale allo 0,9%, nel 2016 a 1,6%

Roma, 18 set. (askanews) - Migliorano le previsioni di crescita per l'economia italiana. Il Pil 2015 salirà allo 0,9% dallo 0,7% delle precedenti stime, mentre nel 2016 salirà all'1,6% dal vecchio 1,4%. E' quanto prevede la Nota di aggiornamento al Def esaminato dal Consiglio dei ministri.

Il deficit/Pil programmatico del 2016 salirà al 2,2% rispetto alla precedente previsione dell'1,8% consentendo al governo di beneficiare di un nuovo margine di flessibilità pari allo 0,4%, cioè 6,4 miliardi. Complessivamente, considerando anche lo 0,4% già contabilizzato nel Def di aprile, l'effetto della manovra netta sarà pari allo 0,8% del Pil, 12,8 miliardi.

Aumentano le stime sul debito pubblico italiano, ma dal 2016 si conferma l'inizio della traiettoria in discesa, per la prima volta dal 2007. Il nuovo quadro macroeconomico della Nota di aggiornamento al Def stima per il 2015 un debito in rapporto al Pil al 132,8% e nel 2016 al 131,4%.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia