domenica 04 dicembre | 09:22
pubblicato il 02/ott/2014 18:21

Def: con clausola Iva consumi e investimenti giù di 1,3 punti

Effetti negativi sul Pil per 0,7 punti percentuali

Def: con clausola Iva consumi e investimenti giù di 1,3 punti

Roma, 2 ott. (askanews) - Con la clausola di salvaguardia sull'Iva e le altre imposte indirette che il governo intende introdourre in legge di Stabilità si genera "una perdita di Pil pari a 0,7 punti percentuali a fine periodo dovuta a una contrazione complessiva dei consumi e degli investimenti per 1,3 punti percentuali e un aumento del deflatore del Pil di pari importo". E' quanto si legge nella Nota di aggiornamento al Def trasmessa dal governo al Parlamento.

La legge di stabilità, riporta il documento, "conterrà una clausola di salvaguardia automatica con la quale il governo si impegna ad assicurare la correzione necessaria a garantire il raggiungimento del saldo strutturale di bilancio in pareggio a partire dal 2017". In particolare, prosegue, "è ipotizzata una clausola sulle aliquote Iva e sulle altre imposte indirette per garantire il raggiugimento dell'obiettivo di medio termine per un ammontare di 12,4 miliardi nel 2016, 17,8 miliardi e 21,4 miliardi nel 2017 e nel 2018".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari