sabato 25 febbraio | 06:36
pubblicato il 23/apr/2013 17:22

Def: Bankitalia, attivita' imprese risente credit crunch

Def: Bankitalia, attivita' imprese risente credit crunch

(ASCA) - Roma, 23 apr - ''L'attivita' delle imprese risente anche di condizioni di offerta di credito restrittive, connesse principalmente con il forte deterioramento della qualita' degli attivi indotto dalla recessione: il tasso di ingresso in sofferenza dei finanziamenti alle imprese si sta avvicinando ai valori massimi registrati durante la recessione del 1993''.Le inchieste presso le imprese segnalano che nei primi mesi del 2013 le difficolta' di accesso al credito bancario ''si sono mantenute elevate per tutte le classi dimensionali. La situazione e' particolarmente critica per le aziende piu' piccole, che fronteggiano un maggior costo dei prestiti e hanno minore capacita' di accesso a fonti di finanziamento alternative''.

Lo dice il direttore centrale per l'area ricerca economica della Banca d'Italia Daniele Franco nel corso dell'audizione in parlamento sul Def. ''La congiuntura sfavorevole - ha detto - si e' ripercossa sulla redditivita' degli intermediari italiani, il cui assetto patrimoniale rimane tuttavia solido, come recentemente attestato anche dall'Fmi'', ha ricordato. ''La raccolta al dettaglio delle banche italiane si conferma robusta; si sono attenuate,ha rilevato, ancorche' non completamente riassorbite, le difficolta' di finanziamento sui mercati internazionali, mentre i premi per il rischio delle banche italiane (premi medi sui credit default swap) sono tuttavia tornati ad aumentare, risentendo dell'incertezza politica e dei riflessi della crisi di Cipro, riportandosi nuovamente su valori ampiamente superiori a quelli medi delle principali banche tedesche e francesi, hasottolineato Franco.

Alla ripresa dell'attivita' produttiva puo' fornire un apporto significativo il decreto che prevede pagamenti di debiti commerciali e rimborsi fiscali per complessivi 40miliardi nel biennio 2013-14.4 ''Sara' fondamentale - ha osservato ancora - garantirne una pronta approvazione e una rapida attuazione, nonche' assicurare un monitoraggio efficace della sua applicazione da parte delle Amministrazioni pubbliche interessate''.

ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech