sabato 21 gennaio | 03:32
pubblicato il 19/nov/2014 19:22

Debutto brillante in Borsa per Rai Way, 70 fondi tra i soci

Gubitosi soddisfatto: "Riconosciuta la qualità della società"

Debutto brillante in Borsa per Rai Way, 70 fondi tra i soci

Milano, 19 nov. (askanews) - Debutto brillante a Piazza Affari per la matricola Rai Way, la società che gestisce le 2.300 torri di trasmissione della Rai. Si tratta della quinta quotazione dell'anno sul mercato principale di Borsa Italiana dopo che negli ultimi mesi altre Ipo sono state rinviate a causa della volatilità dei mercati. Le azioni Rai Way hanno chiuso in rialzo del 4,68% a 3,088 euro, dopo aver toccato un massimo intraday a 3,116.

"E' nato un maschietto, pesa 2,95 chili e la mamma sta molto bene, visto che ha incassato 240 milioni di euro - ha detto ironico il presidente di Rai Way, Camillo Rossotto, nel corso della cerimonia di quotazione a Palazzo Mezzanotte - Quando decidemmo di quotarci avevamo piena coscienza che c'era mare forza 7 ma abbiamo cazzato le vele e siamo usciti in mare aperto convinti che saremmo tornati vincitori".

Soddisfatto per il successo dell'offerta e per il forte interesse dei grandi fondi internazionali il direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi: "significa che c'è interesse per l'Italia, c'è interesse per le storie che potenzialmente possono avere successo - ha spiegato - E' una società solida, con un management di grande esperienza e credo che l'interesse di tutti i grandi nomi, nessuno escluso, sia un grandissimo riconoscimento alla qualità di Rai Way".

La domanda è stata superiore di oltre due volte l'offerta e nel capitale, ha spiegato Rossotto, sono presenti una settantina di fondi, con gli investitori americani e britannici entrati con "quote rilevanti", tra cui BlackRock. "Questo dà l'idea di quanto siamo stati interessanti - ha detto - è un segnale importante, siamo riusciti a convincerli per l'unicità dell'infrastruttura e il board Rai è stato molto attento a posizionare la società in modo attraente, in questo mercato il prezzo fa la differenza". Il prezzo del collocamento era stato fissato a 2,95 euro, nella parte bassa della forchetta (2,95-3,5 euro).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4