domenica 22 gennaio | 15:13
pubblicato il 18/giu/2014 17:21

Debiti P.a.: Confartigianato, si modifichi subito patto stabilita'

(ASCA) - Roma, 18 giu 2014 - ''E' uno spettacolo curioso quello cui ci tocca assistere a seguito della procedura di infrazione da parte dell'UE nei confronti dell'Italia per il mancato rispetto della normativa sui tempi di pagamento della PA alle imprese con le parti politiche che si schierano per tifoserie pro e contro''. Il Presidente di Confartigianato Giorgio Merletti commenta cosi' le reazioni alla decisione della Commissione Ue. ''E' purtroppo incontrovertibile - aggiunge - che la PA non paga ne' in 30 ne' in 60 giorni e nessuna compiacenza puo' farci dire il contrario. Basta chiederlo a chiunque sia fornitore di una Pubblica Amministrazione''. ''Dopo un anno e mezzo dall'entrata in vigore della legge italiana di recepimento della Direttiva Europea - sottolinea Merletti - lo Stato e tutta la P.A. sono in aperta violazione. Il Governo e il Parlamento modifichino subito il Patto di Stabilita' che impedisce alle Amministrazioni, che pure hanno soldi in cassa, di pagare le imprese che forniscono beni, servizi, lavori, opere''. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4