martedì 17 gennaio | 10:14
pubblicato il 03/dic/2013 16:53

De Tomaso: operai chiedono revoca titolo Cavaliere a Rossignolo

(ASCA) - Torino, 3 dic - Gli operai della De Tomaso chiedono la revoca del titolo di Cavaliere a Gianmario Rossignolo, il manager-imprenditore che ha portato l'azienda al fallimento senza mai riuscire a produrre neppure un'automobile. Dopo aver raccolto circa 250 firme, i lavoratori dello stabilimento di Grugliasco, la cui cassa integrazione finira' definitivamente in mancanza di un'offerta di acquisto, il prossimo 4 gennaio, hanno chiesto un incontro con il prefetto di Torino per avviare il processo di cancellazione del titolo onorifico ottenuto da Rossignolo nel 1991.

''L'onorificenza conferita a Rossignolo, vale a dire il titolo di Cavaliere per i suoi meriti nel campo del lavoro - sottolinea Edi Lazzi della Fiom - si scontra con il suo comportamento tenuto nella vicenda De Tomaso, a partire dalla distrazione dei fondi Ue (circa 7,5 milioni, ndr) per la formazione mai giunti a destinazione. Si tratta di comportamenti sotto l'esame del giudice penale, ma che in ogni caso al di la' della loro definizione giuridica, rischiano di mandare in fumo 1100 posti di lavoro''.

Questa mattina una delegazione dei lavoratori ha incontrato il viceprefetto Francesco Garsia che ha promesso di interessare il ministero dello Sviluppo economico a cui fa capo la commissione che deve valutare i requisiti per l'ottenimento o, in questo caso, la revoca del titolo di Cavaliere.

Intanto per l'azienda si attende la formalizzazione di una manifestazione di interesse da parte del gruppo cinese Ming Jun auto industry, che fa capo all'omonimo gruppo industriale fondato nel 1998 con sede a Hong Kong, con interessi dalle telecomunicazioni all'immobiliare e che recentemente si e' aperto all'automotive. Nelle scorse settimane una rappresentanza dell'azienda cinese e' venuta a Torino dove ha visitato lo stabilimento e ha incontrato il curatore fallimentare Enrico Stasi oltre che i funzionari della Regione che stanno seguendo la vicenda.

eg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello