martedì 21 febbraio | 02:12
pubblicato il 18/lug/2014 20:21

De Tomaso: in mille da tre mesi senza reddito per Cig non firmata

(ASCA) - Torino, 18 lug 2014 - Manca una firma ministeriale per la cig in deroga alla De Tomaso, dove circa mille lavoratori sono senza reddito e sembrano ormai essere sull'orlo della mobilita'. Questa mattina si e' svolto un ulteriore incontro all'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dopo quelli in assessorato della settimana scorsa e in Prefettura di tre giorni fa. L'incontro e' stato accompagnato da un presidio di oltre 150 lavoratori, in aumento rispetto agli incontri precedenti, segno di una crescente tensione e preoccupazione.

Due le questioni al centro dell'incontro. La prima e' la mancata firma da parte del ministero dell'Economia del decreto per la cassa in deroga, cosa che sta privando i lavoratori da tre mesi di ogni fonte di reddito. La seconda e' il futuro dell'azienda e dei lavoratori quando il 4 settembre scadra' l'attuale cassa. Su entrambi i versanti pero' non si sono registrate novita'.

''E' incomprensibile e indecente che questi lavoratori e la tutela del loro reddito siano appesi da settimane a una firma mancante - dichiara Federico Bellono, segretario provinciale della Fiom-Cgil -''.

''Il governo - prosegue Bellono - ha fatto della rapidita' e dell'efficienza le sue parole d'ordine ma qui misuriamo una realta' ben diversa. Per quanto riguarda il futuro, quello che succedera' dal 4 settembre in avanti non si decide a fine agosto ma adesso perche' la curatela fallimentare ha tempi e procedure da rispettare: se non ci fossero le condizioni per un ulteriore periodo di cassa il rischio e' che gia' nei prossimi giorni ai lavoratori arrivino le lettere di licenziamento. Per evitare questo e' indispensabile un incontro con il governo, sollecitato anche dai presidenti delle Regioni Piemonte e Toscana, che a nostro giudizio andrebbe calendarizzato non oltre la prossima settimana''.

eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia