lunedì 20 febbraio | 08:25
pubblicato il 12/feb/2014 19:53

De Tomaso: Fismic, si allungano tempi per la soluzione

(ASCA) - Torino, 12 feb 2014 - Ancora problemi per gli ex-lavoratori dell'azienda automobilistica De Tomaso e i tempi per una soluzione della vicenda rischiano di allungarsi. Ieri mattina in un incontro svoltosi nella sede della Regione Piemonte, i sindacati hanno appreso che il curatore fallimentare ha disposto un ricorso contro il deposito del marchio De Tomaso effettuato da parte di terzi.

La procedura di ricorso rallenta inevitabilmente le mosse delle eventuali imprese interessate a rilevare l'azienda in fallimento che, prima di esporsi, vorranno sapere a chi appartiene realmente il marchio. A complicare le cose si aggiunge il fatto che la cassa integrazione, prorogata nel dicembre scorso per 4 mesi, scadra' a maggio.

''Siamo molto preoccupati - afferma Giuseppe Failli della Segreteria regionale Fismic - perche' i tempi si allungano. A questo punto la prima cosa da fare e' trovare una soluzione salariale per i circa 900 lavoratori dell'area torinese coinvolti in questa vicenda''.

com/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia