giovedì 23 febbraio | 17:33
pubblicato il 12/nov/2012 19:42

Ddl stabilità/Fornero: Fondi esodati, problema risolto fino 2014

Abbiamo lavorato bene con i relatori

Ddl stabilità/Fornero: Fondi esodati, problema risolto fino 2014

Napoli, 12 nov. (askanews) - "E' la risposta alle esigenze che ho posto di salvaguardia per le persone che, nel 2013 e nel 2014, rischiavano di trovarsi senza reddito". Così il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, commentando lo sblocco della copertura finanziaria per il problema degli esodati. Parlando a Napoli, a margine della conferenza italo-tedesca, il ministro ha aggiunto: "Credo che, con questo provvedimento, per queste persone il problema sia risolto fino al 2014". "Abbiamo lavorato bene con i relatori - ha proseguito - lo stop dato ieri era indotto dalla necessità di verificare bene i numeri e le condizioni". E in merito, poi, alla mancanza di dati: "Dipende anche dal fatto che nessuno aveva pensato a un registro degli accordi, soprattutto i territoriali ancora oggi non li conosciamo nel dettaglio", ha concluso il ministro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech