lunedì 05 dicembre | 03:41
pubblicato il 23/ott/2012 12:39

Ddl stabilità/ Uil: Ha saldo negativo per gran parte italiani

Governo si è concentrato su conti e non su crescita

Ddl stabilità/ Uil: Ha saldo negativo per gran parte italiani

Roma, 23 ott. (askanews) - Gli interventi fiscali del ddl stabilità (Irpef, Iva, deduzioni e detrazioni) "portano ad un saldo negativo per gran parte degli italiani ed in particolare per lavoratori dipendenti e pensionati". Ad affermarlo il segretario confederale della Uil, Domenico Proietti, durante un'audizione in Parlamento. L'Italia, ha detto Proietti, "da alcuni anni sconta l'assenza di una politica economica orientata a promuovere e sostenere la crescita. Anche l'attuale governo ha concentrato la sua attenzione esclusivamente al miglioramento dei conti pubblici, con scelte che hanno pesantemente penalizzato i lavoratori dipendenti e i pensionati. Il necessario perseguimento di politiche volte al risanamento è stato fine a se stesso ed ha avuto come conseguenza quella di aggravare la recessione in atto nel nostro sistema economico e produttivo. Il limite maggiore dell'azione economica del governo è stato quello di non finalizzare le politiche di risanamento al sostegno della crescita".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari