domenica 22 gennaio | 23:44
pubblicato il 10/ott/2012 12:02

Ddl stabilità/ Confesercenti:Scambio Iva-Irpef mazzata da 1,5 mld

E' inaccettabile, stangata mascherata da taglio al fisco

Ddl stabilità/ Confesercenti:Scambio Iva-Irpef mazzata da 1,5 mld

Roma, 10 ott. (askanews) - "Lo scambio tra taglio delle aliquote Irpef e aumento dell'aliquota Iva non è un favore alle famiglie. Anzi, è un'altra inaccettabile "mazzata" da circa 1,5 miliardi di euro mascherata da taglio della pressione fiscale". Commenta così Confesercenti, in una nota, gli interventi fiscali varati dall'esecutivo ieri con la legge di stabilità. "Siamo perfettamente d'accordo sulla necessità di tagliare l'Irpef", continua la nota, "ma lo scambio operato dall'esecutivo non è nemmeno alla pari: l'aumento delle due aliquote Iva dovrebbe generare un gettito d circa 6,5 miliardi di euro; un dato ben superiore al costo della riduzione delle due aliquote Irpef, che è intorno ai 5 miliardi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4