sabato 10 dicembre | 14:32
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Ddl stabilità/ Alemanno: Meno tagli a Comuni o dimissioni massa

Sindaco in Senato. Minori tagli devono raddoppiare a 500 milioni

Roma, 17 dic. (askanews) - L'alleggerimento dei tagli per i Comuni nel ddl stabilità deve essere raddoppiato o ci saranno dimissioni di massa dei sindaci. Lo ha detto il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, chiedendo di aumentare i minori tagli da 250 a 500 milioni di euro. "O si riducono i tagli ai Comuni o noi sindaci saremo costretti a dimissioni di massa", ha affermato Alemanno a margine dei lavori della commissione Bilancio al Senato, dove è arrivato col presidente dell'Anci, Graziano Delrio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina