giovedì 23 febbraio | 08:41
pubblicato il 18/apr/2012 09:49

Ddl Lavoro/ Camusso: Purtroppo crescita non è nelle corde governo

A Radio 24: creare posti lavoro è vera emergenza

Ddl Lavoro/ Camusso: Purtroppo crescita non è nelle corde governo

Roma, 18 apr. (askanews) - Al momento non sembra purtroppo che la crescita sia nelle corde dei provvedimenti del governo. Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, intervistata da Oscar Giannino a Radio 24. Parlando della riforma del mercato del lavoro, Camusso ha sottolineato: "noi abbiamo detto, lungo tutto il percorso di discussione della riforma, che va bene creare nuove regole per cercare di contrastare la precarietà, ma che regole di per sè non creano posti di lavoro ed è questa la vera emergenza perché ci sono due generazioni che non riescono a entrare oltre a quelli che sono usciti. Noi - ha proseguito - chiedevamo di abbassare la tassazione sul lavoro dipendente e sulle imprese che investono ma non è stato fatto. Purtroppo rilevo che la crescita non è nelle corde di questo governo e dei provvedimenti che si fanno".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech