venerdì 24 febbraio | 16:27
pubblicato il 01/mar/2013 08:34

CTI: migliora perdita a 115,3 mln dollari nel 2012

(ASCA) - Roma, 1 mar - Migliorano i conti di Cell Therapeutics che ha chiuso il 2012 con una perdita netta in calo in miglioramento rispetto all'anno precedente, passando da 121,1 milioni di dollari nel 2011 (equivalente a una perdita per azione di 3,53 dollari), a una perdita netta pari a 115,3 milioni di dollari per l'esercizio appena concluso (equivalente a una perdita per azione di 1,98 dollari US).

Tale risultato, spiega la societa', e' dovuto sostanzialmente ad una minore incidenza dei deemed dividends relativi all'emissione di azioni privilegiate, valore che ha natura puramente contabile e non monetaria. Il quarto trimestre 2012 si e' chiuso con una perdita netta pari a 19,0 milioni di dollari (equivalente ad una perdita per azione di 0,20 dollari), rispetto ad una perdita netta pari a 17,9 milioni di dollari US (equivalente ad una perdita per azione di 0,47 dollari US) registrata per lo stesso periodo del 2011.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Alitalia
Alitalia, sindacati: adesione sciopero unanime, azienda tratti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech