martedì 28 febbraio | 16:02
pubblicato il 16/set/2014 12:00

Csc taglia stime Pil: -0,4% nel 2014, +0,5% nel 2015

Nessuna ripresa quest'anno, dimezzate previsioni per il prossimo

Csc taglia stime Pil: -0,4% nel 2014, +0,5% nel 2015

Roma, 16 set. (askanews) - Peggiorano le previsioni per l'economia italiana che salterà l'appuntamento con la ripresa anche quest'anno. Dopo la doccia gelata dell'Ocse, è la volta del Centro Studi di Confindustria che ha tagliato nuovamente le stime del Pil: nel 2014 calerà dello 0,4% contro il +0,2% calcolato a giugno scorso. Dimezzate le stime per il 2015: il recupero ci sarà, ma il Pil crescerà solo dello 0,5% (dal +1% precedentemente stimato). Con il calo del 2014, "l'economia italiana - hanno osservato gli economisti di Confindustria - registra il terzo arretramento consecutivo, seppure molto più contenuto dei due precedenti". L'inaspettato calo del Pil nel secondo trimestre (-0,2% congiunturale) ha costretto il Csc, negli ultimi Scenari economici, a rivedere al ribasso le stime per quest'anno. Inoltre, nelle nuove previsioni i successivi due trimestri del 2014 registreranno nuovi cali (-0,2% sia nel terzo sia nel quarto). Il governo, nel Def di aprile, ha stimato un Pil a +0,8% quest'anno e a +1,3% l'anno prossimo. Il Csc punta sul ritorno alla crescita del Pil italiano dal primo trimestre del 2015 e a tassi di incremento trimestrali dell'1,2% annualizzato. L'anno prossimo la ripresa sarà sostenuta da diversi fattori: l'accelerazione del commercio internazionale, l'impatto positivo derivante da Expo 2015, il tasso di cambio più favorevole, la persistenza dell'ampio output gap, l'allentamento del credit crunch, la riduzione del costo del denaro, l'effetto ritardato di alcuni provvedimenti governativi e l'allentamento delle tensioni geopolitiche, soprattutto tra Russia e Ucraina.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Inflazione
L'inflazione accelera, a febbraio all'1,5% ai massimi da 4 anni
Taxi
Taxi, Cgia Mestre: in Italia i costi di gestione più alti dell'Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech