sabato 21 gennaio | 03:19
pubblicato il 09/ott/2014 14:58

Crolla export Germania, tagliate stime Pil nel 2014

"E' il momento di investire". Peggior calo esportazioni dal 2009

Crolla export Germania, tagliate stime Pil nel 2014

Roma, (askanews) - Anche la Germania non ride. I maggiori centri studi del paese di Angela Merkel hanno rivisto di parecchio al ribasso le previsioni sulla crescita: ora sul 2014 stimano un più 1,3 per cento del Pil, e sul prossimo anno persino una lieve decelerazione a più 1,2 per cento. In precedenza gli istituti avevano indicato tassi di crescita rispettivamente di 1,9 e 2 per cento. "E' giunto il momento di investire", affermano i centri studi tedeschi con una nota.

I dati sul commercio con l'estero diffusi da Destatis, l'agenzia di statistica federale, hanno evidenziato una caduta mensile delle esportazioni del 5,8 per cento ad agosto. Si è trattato dal calo più forte fin dal gennaio del 2009.

Gli articoli più letti
Usa
Melania Trump s'ispira a Jacqueline Kennedy per la mise dell'insediamento
Lavoro
Almaviva, Zingaretti: non lasceremo soli i lavoratori
Usa
Usa, l'appello di Ivanka Trump: "Date una chance" a mio padre
Campidoglio
Roma, Dup: in Comune mancano 8.800 addetti. Oltre 2.600 vigili
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4