sabato 10 dicembre | 13:43
pubblicato il 02/mag/2016 17:24

Crocetta: quanti gufi, la Sicilia riparte da Termini Imerese

Si riparte con l'ibrida, vettura green di eccellenza

Crocetta: quanti gufi, la Sicilia riparte da Termini Imerese

Roma, (askanews) - "Penso che sia una bella giornata. Riparte la Sicilia con un modello di vettura di eccellenza, che è l'ibrida a Termini Imerese. Quanti gufi a dire che non sarebbe mai ripartita e invece abbiamo fatto una battaglia incredibile insieme al sindaco di Termini Imerese, insieme al senatore Lumia, ma anche gli operai, sempre lì mobilitati". Lo ha detto il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta, a margine di un incontro all'Ismett di Palermo, a proposito della riapertura dell'ex fabbrica della Fiat a Termini Imerese, che ha riaperto i battenti con l'ingresso di 20 operai della Bluetec.

"Questa Sicilia riparte con questa macchina elettrica - ha aggiunto Crocetta - Nessuno ci avrebbe scommesso. Parte con un contributo fatto con il governo Renzi che venne a Gela e Termini Imerese. E ripartiranno entrambi. Gela si ricicla come raffineria ecoambientale, e qui produciamo macchine che rispettano l'ambiente".

Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina