mercoledì 25 gennaio | 02:46
pubblicato il 28/apr/2016 08:45

Croazia: il tartufo che ha trasformato la vita di Levade

Un tartufaio fortunato cambia l'economia del paesino istriano

Croazia: il tartufo che ha trasformato la vita di Levade

Levade-Croazia (askanews) - Un piccolo regno fondato sul tartufo: è la storia della cittadina istriana di Levade e di Giancarlo Zigante che nel novembre del 1999 ha trovato quello che è rimasto per 15 anni il tartufo bianco più grande del mondo certificato dal Guinness dei Primati.

Zigante, tartufaio dal 1981, con il suo cane Diana ha battuto per anni i boschi nei dintorni d Levade, in Istria. Ma un colpo di fortuna così capita una sola volta nella vita. Un chilo e 310 grammi di tartufo bianco hanno cambiato la vita alla famiglia Zigante e all'intera comunità. "Ho iniziato nel 1981, con il primo cane che avevo ho girato questi boschi qui, e tutti i terreni dell'Istria - racconta Giancarlo Zigante - ho raccolto per più di venti anni il tartufo, facevo anche un altro lavoro, facevo lo stampista. Ho iniziato poi a lavorare con il tartufo a venderlo e a comprarlo, anche, poi nel 1999 ho trovato questo tartufo e ho fatto un po' di pubblicità".

Aver fatto una scelta controcorrente, forse è stata questa la vera fortuna di Zigante: anziché vendere il tartufo dei record, denominato Millennium, lo ha servito sulla tavola del suo ristorante durante una grande festa. "Lo abbiamo mangiato in ristorante in 150 persone - spiega - ho invitato anche il presidente della Regione Istriana, e altra gente importante, abbiamo fatto pubblicità a questo tartufo che è andato sul Guinness dei primati. E poi ho iniziato a fare i prodotti, aperto i negozi, il ristorante".

Il piccolo centro istriano trova così una nuova identità, ritrovandosi coinvolto in un piccolo boom economico, celebrato con tanto di monumento al tartufo all'incrocio delle due strade principali; con le copie del Millennium bene in mostra in negozi e ristoranti. Oggi Zigante dà lavoro ad oltre 60 persone, con due stabilimenti che trattano 15 tonnellate l'anno di tartufo, prodotti esportati in Europa e Stati Uniti. E un paio di ristoranti, uno proprio a Levade, diventati meta imperdibile di buongustai e turisti provenienti da tutto il mondo. "Da questo tartufo ad oggi abbiamo aperto il ristorante a Levade, e abbiamo aperto altri negozi, nel 2008 abbiamo fatto uno stabilimento più grande dove facciamo la conservazione dei tartufi sia bianchi sia neri. E poi abbiamo anche allargato la produzione degli ultimi anni e cominciato la produzione dell'olio extravergine e del vino, vino mio che ho iniziato a fare quattro anni fa. Insomma questo tartufo mi ha portato un po' di fortuna."

Gli articoli più letti
Generali
Generali, il mercato scommette sulla scalata di Intesa Sanpaolo
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4