venerdì 09 dicembre | 09:23
pubblicato il 20/set/2011 05:10

Crisi/Oggi nuovo round Tesoro su crescita, verso taglio stime Pil

Slitta Nota Def, nuovo quadro macroeconomico al prossimo Cdm

Crisi/Oggi nuovo round Tesoro su crescita, verso taglio stime Pil

Roma, 20 set. (askanews) - Nuovo round oggi al Tesoro fra governo, banche e imprese per affrontare il tema della crescita. Dopo essersi già incontrati la settimana scorsa, i ministri economici si confronteranno ancora una volta con i rappresentanti di Confindustria, Abi e questa volta anche Rete Imprese Italia per fare il 'tagliando' dei provvedimenti sullo sviluppo già approvati e verificare quali altre misure potrebbero essere adottate. Intanto, slitta di qualche giorno la presentazione della Nota di aggiornamento al Def (la scadenza era fissata al 20 settembre) con l'adeguamento delle stime macroeconomiche. Il documento dovrebbe essere esaminato alla prossima riunione del Consiglio dei ministri e poi trasmesso al Parlamento. Le nuove previsioni sull'economia e i conti pubblici italiani saranno utili per fare un'analisi approfondita della congiuntura e decidere gli interventi da adottare. Nel documento presentato ad aprile la crescita per quest'anno veniva vista all'1,1% e all'1,3% l'anno prossimo. E' possibile che il governo decida di rivedere a ribasso le stime in linea con quanto ha fatto la Commissione Ue che ha abbassato la crescita del Pil italiano per quest'anno allo 0,7% dall'1% stimato a maggio. Per oggi, invece, sono attese le previsioni aggiornate da parte dell'Fmi che certamente rivedrà in negativo le vecchie stime. Il Def conterrà anche il nuovo percorso di rientro del deficit scontando l'anticipo del pareggio di bilancio al 2013 deciso per fronteggiare le nuove gravi tensioni sui mercati finanziari. Il disavanzo, secondo quanto riferito da Giulio Tremonti dopo l'approvazione della manovra-bis, è atteso al 3,9% nel 2011, all'1'6% nel 2012 per poi arrivare l'anno successivo all'azzeramento. Ma queste previsioni potrebbero essere riviste in meglio tenendo conto degli effetti dell'aumento dell'Iva.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina