mercoledì 22 febbraio | 01:06
pubblicato il 17/mag/2012 09:17

Crisi/Mussari:Dopo firma decreti poco tempo per liquidità imprese

Intervento al Gr rai

Crisi/Mussari:Dopo firma decreti poco tempo per liquidità imprese

Roma, 17 mag. (askanews) - Tempi brevi per lo sblocco della liquidità relativa ai crediti vantati dalle imprese verso la Pa. Lo ha assicurato il presidente dell'Abi, Giuseppe Mussari interventuto al Gr Rai. In merito ai decreti attuativi sullo sblocco dei debiti della pubblica amministrazione nei confronti delle imprese, Mussari spiega che dal momento della firma, attesa oggi, a quello in cui questa liquidità sarà effettivamente sbloccata passerà "poco tempo: vedremo quale sarà la versione definitiva dei decreti, io credo ci vorrà poco tempo. Noi - ha aggiunto - abbiamo già raggiunto un accordo con le associazioni delle imprese, accordo che dovrà essere rimodellato rispetto al testo finale dei decreti, con l'obiettivo di trovare la forma il meno costosa possibile per le imprese per avere anticipati questi crediti, i tempi ci auguriamo che siano rapidissimi, poi le banche dovranno avere un po' più di pazienza per riscuotere finalmente dalla pubblica amministrazione". Mussari è poi intervenuto anche sul rapporto del Fondo monetario internazionale sull'Italia. Per il presidente dell'Abi la "promozione" del Fmi è la migliore risposta alle critiche mosse dalle agenzie di rating come Moody's, che ha recentemente tagliato il suo giudizio sulle principali banche italiane. "Il Fondo monetario internazionale ha riconosciuto e ricordato che il Governo, e io aggiungerei il Parlamento che ha approvato in maniera tempestiva le misure che l'esecutivo ha proposto, sono stati entrambi artefici del risultato di mettere l'Italia a livello di esempio per gli altri paesi europei. E' evidente - ha concluso - che quanto si lavora per rimettere in ordine i conti pubblici, si sacrifica in un primo momento le ambizioni di crescita, ma non c'è crescita senza stabilità e mi pare che su questo tutti dobbiamo concordare".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia