venerdì 20 gennaio | 21:08
pubblicato il 25/set/2013 12:00

Crisi/A Capri un Forum per il rilancio del Mezzogiorno

Organizzato da A.Pro.M con politici, economisti e magistrati

Crisi/A Capri un Forum per il rilancio del Mezzogiorno

Roma, 25 set. (askanews) - Il rilancio dell'economia del Mezzogiorno, come risorsa nei nuovi assetti della globalizzazione e in vista di una sempre più stretta integrazione euro-mediterranea sarà da venerdì a domenica prossimi al centro del primo Forum organizzato a Capri da A.Pro.M. (Associazione per il progresso del Mezzogiorno) e Rete Capri. "La tre giorni, organizzata con la collaborazione scientifica di Fondazione Economia-Università "Tor Vergata" e di Link Campus University - si legge in una nota - vedrà la partecipazione di figure di spicco del mondo politico, economico e della magistratura, tra gli altri Renato Brunetta (Capogruppo PDL alla Camera), Daniele Capezzone (Presidente della Commissione Finanze alla Camera), Pasquale Dell'Aversana (Presidente reggente A.Pro.M.), Vincenzo Scotti (Presidente della Link Campus University), Adriano Giannola (Presidente SVIMEZ), Giorgio La Malfa (Professore di Economia Politica e Consigliere Fondazione Ugo La Malfa), Dominick Salvatore (Professore di Economia Internazionale presso la Fordham University di New York), Giovanni Tria (Presidente della SNA), Luigi Ciampoli (Procuratore Generale della Corte d'Appello di Roma), Paolo Corder (Membro del Consiglio Superiore della Magistratura) e Raffaele Squitieri (Presidente facente funzioni della Corte dei Conti). "La crisi dell'Italia, iniziata negli anni '90, è il risultato della nostra incapacità di reagire adeguatamente al cambiamento che ha investito l'economia mondiale in quegli anni - ha dichiarato Luigi Paganetto, Presidente della Fondazione Economia-Università "Tor Vergata" e Coordinatore scientifico dell'iniziativa A.Pro.M - Il cambiamento ha modificato il posizionamento competitivo dei singoli Paesi nel mondo: l'Italia è chiamata a trovare un nuovo ruolo. Lo sviluppo del Mezzogiorno è oggi più che mai necessario per la ripresa e il rilancio dell'intero Paese e per il recupero competitivo del sistema Italia, anche in relazione al progetto Horizon 2020 lanciato dalla Commissione Europea per migliorare la competitività dell'Europa a livello globale". "In questo contesto - prosegue la nota - il Forum A.Pro.M vuole promuovere e stimolare un dibattito che si concentrerà sul tema degli investimenti per l'innovazione e il potenziamento del capitale umano, oltre che su quello della legalità come motore per un maggiore dinamismo e sviluppo dell'area sia a livello economico che sociale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4