domenica 04 dicembre | 05:40
pubblicato il 01/lug/2013 10:53

Crisi: Zanonato, Saccomanni fa i conti con prescrizioni europee

(ASCA) - Padova, 1 lug - ''Saccomanni non ha un tesoretto che non vuole tirare fuori, ma fa i conti con le prescrizioni europee''. Lo ha detto a Padova il ministro dello sviluppo economico, Flavio Zanonato, rispondendo ad alcune domande dei giornalisti. ''Noi non vogliamo mettere ulteriori tasse - ha assicurato il ministro -. Bisogna operare in modo tale che la ripresa economica in questa fase avvenga con operazioni a costo 0, ovvero che, a fronte di nuove spese non ci devono essere nuovi debiti, ma tagli della spesa o nuove entrate''.

Zanonato ha poi precisato che ''quando saremo, fra non molto, in una nuova situazione, potremo fare operazioni a saldo 0: oggi spendo, ma metto in moto un meccanismo che mi fa entrare i soldi piu' avanti. Il saldo e' 0, ma non in questo istante: e' 0 nel tempo, recupero con un investimento i soldi spesi''.

''Oggi non possiamo farlo, ma dopo che i soldi che la PA avra' dato ai propri creditori e dopo che si vedranno gli effetti dell'uscita dalla procedura di infrazione per deficit eccessivo, potremmo, con ogni probabilita', avere risorse per fare degli investimenti'', ha concluso il ministro.

fdm/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari