mercoledì 18 gennaio | 09:25
pubblicato il 21/ago/2013 12:44

Crisi: Weidmann, uscita di un paese dall'euro sarebbe pericolosa

Crisi: Weidmann, uscita di un paese dall'euro sarebbe pericolosa

(ASCA-AFP) - Roma, 21 ago - L'uscita di un paese dall'Eurozona sarebbe pericolosa. Lo ha ribadito il presidente della Bundesbank, e membro del board della Bce, Jens Weidmann, in un'intervista al mensile tedesco Capital.

''Quello che mi irrita e' l'incoscienza della gente che evoca questo scenario'' ha detto ''l'uscita dall'euro avrebbe conseguenze gravi sia per i paesi che facessero questa scelta che per tutti gli altri''.

''L'unione monetaria non e' come un club in cui si puo' facilmente lasciare per poi magari rapidamente iscriversi di nuovo'' ha ricordato Weidmann ''E chiunque ipotizzi questo sottovaluta le interconnessioni tra le diverse economie dell'eurozona''. ''Un'uscita dall'euro - ha concluso - avrebbe anche conseguenze di vasta portata per le nostre banche e le nostre economie''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa