venerdì 20 gennaio | 15:07
pubblicato il 10/lug/2013 11:06

Crisi: Visco, valutazioni S&P non sempre ben motivate

(ASCA) - Roma, 10 lug - ''Non vanno sottovalutati i timori degli analisti internazionali sulla solidita' dei bilanci delle banche italiane, anche se non sempre ben motivati''.

All'indomani del declassamento di Standard & Poor's, il governatore della banca d'Italia ignazio Visco indirittamente nella sua Relazione all'assemblea annuale dell'Abi interviene sul tema. E spiega che per il 2014 la ripresa e' non solo prevista ma superiore al mezzo punto. Inoltre, ''I margini di incertezza sono elevati'', dice. Sui tempi e sull'intensita' della ripresa ''gravano i rischi di un rallentamento dell'economia mondiale, in particolare nelle economie emergenti, oltre che quelli relativi all'evoluzione dei mercati finanziari'', sottolinea ancora Visco. ''L'alto debito pubblico e le deboli prospettive di crescita del nostro paese, nonche' le incertezze sulla governance europea, rendono i premi per il rischio sui titoli pubblici altamente sensibili ai mutamenti del clima di fiducia dei mercati, come evidenziato anche di recente dalle ampie fluttuazioni dei differenziali d'interesse rispetto ai Bund tedeschi''. Il governatore dice inoltre che ''un peggioramento restringerebbe ancora i margini di manovra delle finanze pubbliche; si ripercuoterebbe sulla provvista delle banche e quindi sulla disponibilita' e sul costo del credito a imprese e famiglie. Non possiamo rischiare di perdere la fiducia degli investitori, fragile ed esposta alle mutevoli valutazioni degli analisti''.

''Le politiche di bilancio - conclude il governatore - devono rimanere responsabili, le riforme gia' definite, e quelle da attuare, vanno collocate in un disegno organico, enunciandone con chiarezza le finalita''.

ram/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"