sabato 10 dicembre | 14:25
pubblicato il 08/mar/2013 11:51

Crisi: Visco, sbagliata politica di ''benevolo distacco'' verso finanza

(ASCA) - Roma, 8 mar - ''La crisi ha dimostrato che non si sarebbe mai dovuta adottare una politica di benevolo distacco nei confronti degli sviluppi della finanza. Ne e' conseguito un profondo ripensamento del quadro regolamentare e di vigilanza, soprattutto a livelli internazionali. In un mercato finanziario globalizzato con operatori di grandi dimensioni l'azione individuale di single autorita' nazionali e' destinata a fallire''. Cosi' Ignazio Visco, governatore della Banca d'Italia nella sua lectio magistralis all'Accademia dei Lincei. Per il governatore, dunque, ''i confini della vigilanza devono essere ampliati in modo da ricompredere tutti gli intermediari rilevanti, indipendentemente dal settore specifico di appartenenza'', ha sottolineato Visco. men/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina