giovedì 19 gennaio | 22:35
pubblicato il 08/mar/2013 11:51

Crisi: Visco, sbagliata politica di ''benevolo distacco'' verso finanza

(ASCA) - Roma, 8 mar - ''La crisi ha dimostrato che non si sarebbe mai dovuta adottare una politica di benevolo distacco nei confronti degli sviluppi della finanza. Ne e' conseguito un profondo ripensamento del quadro regolamentare e di vigilanza, soprattutto a livelli internazionali. In un mercato finanziario globalizzato con operatori di grandi dimensioni l'azione individuale di single autorita' nazionali e' destinata a fallire''. Cosi' Ignazio Visco, governatore della Banca d'Italia nella sua lectio magistralis all'Accademia dei Lincei. Per il governatore, dunque, ''i confini della vigilanza devono essere ampliati in modo da ricompredere tutti gli intermediari rilevanti, indipendentemente dal settore specifico di appartenenza'', ha sottolineato Visco. men/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Terremoti
Terremoto, Juncker: Ue pronta a mobilitare tutti i suoi strumenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale