giovedì 08 dicembre | 22:01
pubblicato il 18/gen/2013 16:54

Crisi: Visco, con accordi Ue no obiettivi bilancio piu' restrittivi

(ASCA) - Firenze, 18 gen - Gli accordi raggiunti in Europa nell'ultimo biennio ''non hanno introdotto obiettivi di bilancio piu' restrittivi di quelli preesistenti''.

Lo ha detto il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, nel corso della lectio magistralis tenuta all'Universita' di Firenze. Semplicemente, ha spiegato, ''hanno reso cogenti gli impegni presi in passato''. ''La nuova governance europea - ha detto ancora - ha accresciuto l'automatismo sia dei controlli di coerenza tra le politiche e gli obiettivi gia' presenti nel Patto di Stabilita' e Crescita, sia delle eventuali sanzioni; ha chiesto ai paesi di fare propri tali obiettivi dandone formale riconoscimento nella legislazione nazionale''.

Dunque ''le critiche secondo cui la cosiddetta regola del debito imporrebbe un orientamento permanentemente restrittivo alla politica di bilancio sono infondate''.

afe/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni