martedì 21 febbraio | 18:11
pubblicato il 02/nov/2011 17:32

Crisi/ Visco: Banche italiane solide, non fonte di instabilità

Ma subiscono i contraccolpi delle tensioni sul debito sovrano

Crisi/ Visco: Banche italiane solide, non fonte di instabilità

Roma, 2 nov. (askanews) - Le banche italiane sono solide e non rappresentano una fonte d'instabilità nel quadro di alta tensione sui mercati che sta coinvolgendo l'Italia. A garantirlo è il neogovernatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco: "Il sistema bancario italiano non è fonte d'instabilità. La sua posizione patrimoniale è solida; sarà ulteriormente rafforzata nell'ambito delle iniziative in corso a livello europeo". Nella lettera di presentazione del Rapporto sulla stabilità finanziaria, curato dalla Banca d'Italia, Visco ha tuttavia avvertito: il sistema bancario italiano "sta subendo i contraccolpi delle tensioni sul debito sovrano e del rallentamento congiunturale. Simili tensioni investono i sistemi bancari degli altri maggiori paesi, ma con minore intensità".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia