domenica 04 dicembre | 14:03
pubblicato il 18/gen/2013 12:00

Crisi/ Visco: Ancora in recessione, anche 2013 sarà difficile

"Crisi potrebbe finire in secondo semestre. Riforme per crescita"

Crisi/ Visco: Ancora in recessione, anche 2013 sarà difficile

Roma, 18 gen. (askanews) - L'Italia è ancora in recessione e anche il 2013 sarà un anno difficile. Lo ha sottolineato il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, secondo cui "l'economia italiana è ancora in recessione. Anche quest'anno sarà un anno difficile". "Stimiamo - ha affermato il governatore in una lectio magistralis all'università di Firenze - che il Pil possa ridursi in media dell'1%. La recessione potrebbe avere fine nella seconda parte del 2013". "Ma al di là della congiuntura sfavorevole - ha aggiunto Visco - il Paese deve saper trovare le motivazioni e gli incentivi per affrontare con decisione il problema della crescita. Guadagni di competitività possono essere solo il risultato di un impegnativo ma imprescindibile disegno organico di riforma".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari