venerdì 09 dicembre | 15:23
pubblicato il 17/giu/2014 11:21

Crisi: Venturi, siamo ancora nella palude ma possibile Italia nuova

(ASCA) - Roma, 17 giu 2014 - ''L'Italia e' ancora nella palude della stagnazione, ma s'intravedono i primi timidi segni positivi: qualcosa sta cambiando e ora un'Italia diversa e nuova e' possibile''. Lo ha detto il presidente di Confesercenti, Marco Venturi, nella relazione all'assemblea annuale dell'associazione sottolineando che ''siamo ancora nella palude, e' vero. Qualcosa, pero', sta cambiando''.

''Abbiamo la sensazione - ha spiegato Venturi - che un'Italia diversa e nuova e' possibile, un'Italia in grado di reagire e che puo' finalmente emergere, evitando il rischio del declino politico, sociale ed economico''.

Sul fronte economico, la fine del 2013 e l'inizio del 2014 ''sono stati ancora segnati dalla crisi - ha aggiunto - osservando, pero', che la crisi ''si sta trasformando in una fase di stagnazione''.

Per arrivare ad una ripresa ''vera e propria'', secondo Venturi, occorre ''rimuovere gli ostacoli che frenano la nostra crescita'', partendo da un rilancio del mercato interno.

eco/tmn

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Veronafiere, Usa: le regole import sui vini biologici
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina