venerdì 09 dicembre | 18:23
pubblicato il 03/mag/2012 11:02

Crisi/ Unioncamere: Nel 2012 si perderanno 130mila posti lavoro

Pesa riduzione assunzioni di imprese industria e servizi

Crisi/ Unioncamere: Nel 2012 si perderanno 130mila posti lavoro

Roma, 3 mag. (askanews) - Alla fine dell'anno saranno 130mila i posti di lavoro persi per la crisi economica. Lo prevede Unioncamere in base alle prime anticipazioni del 'Sistema informativo Excelsior' realizzato con il ministero del Lavoro. L'occupazione dipendente diminuirà dell'1,1%, causando quindi la perdita di altri 130mila posti di lavoro, soprattutto per la riduzione delle assunzioni che le imprese dell'industria e dei servizi prevedono di fare nell'arco dell'anno. Di poco superiori alle 633mila unità - aggiunge Unioncamere - le assunzioni saranno oltre 200mila in meno di quelle preventivate nel 2011.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Natale
Coldiretti: alberi di Natale in 9 case su 10
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina