domenica 22 gennaio | 20:00
pubblicato il 03/mag/2012 11:02

Crisi/ Unioncamere: Nel 2012 si perderanno 130mila posti lavoro

Pesa riduzione assunzioni di imprese industria e servizi

Crisi/ Unioncamere: Nel 2012 si perderanno 130mila posti lavoro

Roma, 3 mag. (askanews) - Alla fine dell'anno saranno 130mila i posti di lavoro persi per la crisi economica. Lo prevede Unioncamere in base alle prime anticipazioni del 'Sistema informativo Excelsior' realizzato con il ministero del Lavoro. L'occupazione dipendente diminuirà dell'1,1%, causando quindi la perdita di altri 130mila posti di lavoro, soprattutto per la riduzione delle assunzioni che le imprese dell'industria e dei servizi prevedono di fare nell'arco dell'anno. Di poco superiori alle 633mila unità - aggiunge Unioncamere - le assunzioni saranno oltre 200mila in meno di quelle preventivate nel 2011.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4