venerdì 20 gennaio | 05:09
pubblicato il 09/set/2013 13:14

Crisi: Uil, Saccomanni poco realista. Ripartire da posti lavoro

(ASCA) - Roma, 9 set - ''Saccomanni fa parte di quella numerosa serie di bravi tecnici, ma sono loro stessi a essere poco realistici''. Lo afferma a Radio Rai il segretario generale della Uiltec e segretario confederale della Uil, Paolo Pirani, in replica alle parole del ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, sul patto tra Confidustria e sindacati.

''L'Italia non uscira' dalla crisi se non ricomincia a produrre ricchezza e posti di lavoro - spiega il sindacalista -. Noi, come parti sociali, abbiamo indicato alcuni obiettivi e abbiamo indicato anche come finanziarli; e' altresi' chiaro che non e' realistico porli sul bilancio dello Stato, perche' la spesa non va a pesare sui conti pubblici''. drc/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale