lunedì 20 febbraio | 05:29
pubblicato il 09/set/2013 13:14

Crisi: Uil, Saccomanni poco realista. Ripartire da posti lavoro

(ASCA) - Roma, 9 set - ''Saccomanni fa parte di quella numerosa serie di bravi tecnici, ma sono loro stessi a essere poco realistici''. Lo afferma a Radio Rai il segretario generale della Uiltec e segretario confederale della Uil, Paolo Pirani, in replica alle parole del ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, sul patto tra Confidustria e sindacati.

''L'Italia non uscira' dalla crisi se non ricomincia a produrre ricchezza e posti di lavoro - spiega il sindacalista -. Noi, come parti sociali, abbiamo indicato alcuni obiettivi e abbiamo indicato anche come finanziarli; e' altresi' chiaro che non e' realistico porli sul bilancio dello Stato, perche' la spesa non va a pesare sui conti pubblici''. drc/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia