lunedì 05 dicembre | 04:09
pubblicato il 28/nov/2011 12:58

Crisi/ Ue: Incoraggiati da determinazione governo Monti

Portavoce Rehn: Non ci risulta alcuna richiesta da Italia a Fmi

Crisi/ Ue: Incoraggiati da determinazione governo Monti

Bruxelles, 28 nov. (askanews) - Il commissario Ue agli Affari economici e monetari, Olli Rehn, è tornato dalla sua visita a Roma di venerdì scorso "non inquieto, ma al contrario molto incoraggiato dalla determinazione del premier Mario Monti e del suo Esecutivo, che aveva appena 'svuotato le scatole'" dopo il suo arrivo al potere. Lo ha detto oggi a Bruxelles il portavoce di Rehn, Amadeu Altafaj, durante il 'briefing' quotidiano della Commisssione. Il portavoce ha anche smentito che vi sia alcuna richiesta di assistenza finanziaria dall'Italia all'Fmi. "Ero a Roma con il commissario Rehn venerdì scorso e non si è discusso di questa possibilità", ha spiegato, ricordando poi che domani, all'Eurogruppo, Rehn presenterà un primo rapporto sullo stato di attuazione delle misure anticrisi prese dall'Italia, dopo i contatti con lo stesso Monti e con i ministri del Welfare e dello Sviluppo economico.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari