domenica 22 gennaio | 17:27
pubblicato il 19/apr/2012 13:05

Crisi/ Ue: Avanzo primario 2013 per Italia è raggiungibile

Portavoce Commissione:"Pareggio bilancio? Era impegno aggiuntivo"

Crisi/ Ue: Avanzo primario 2013 per Italia è raggiungibile

Bruxelles, 19 apr. (askanews) - Anche dopo le previsioni economiche pubblicate ieri dall'Fmi e la presentazione del Documento economico e finanziario (Def) da parte del governo, per l'Italia resta "raggiungibile" l'obiettivo di "un notevole avanzo primario nel 2013, che "l'aiuterà a ridurre significativamente il suo debito"; mentre il mancato pareggio di bilancio per lo stesso anno riguarda un "impegno aggiuntivo" del governo che "voleva fare di più di quanto richiede il Patto di Stabilità", ovvero la riduzione del deficit sotto il 3% dal 2012. Lo ha detto oggi a Bruxelles un portavoce della Commissione europea, Olivier Bailly, rispondendo ai cronisti durante il briefing quotidiano dell'Esecutivo Ue. (Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4