mercoledì 18 gennaio | 11:55
pubblicato il 31/ott/2011 10:25

Crisi/ Tensione su Btp,tassi oltre 6% e spread oltre 400 punti

Schaeuble: Italia deve risolvere i suoi problemi da sé

Crisi/ Tensione su Btp,tassi oltre 6% e spread oltre 400 punti

Roma, 31 ott. (askanews) - Restano sotto tensione i titoli di stato dell'Italia, mentre già sul finire della scorsa settimana i loro rendimenti avevano continuato ad accusare livelli elevati, tanto da contribuire a spegnere le euforie dei mercati dopo i nuovi accordi anti crisi stretti tra leader europei. Venerdì scorso, in un'asta di emissione di Btp decennali i tassi retributivi erano balzati sopra la soglia psicologica del 6 per cento, mentre i Btp già in circolazione avevano chiuso gli scambi oltre questo valore. Stamattina sempre sui Btp decennali i rendimenti segnano un ulteriore lieve rialzo, al 6,09 per cento secondo Bloomberg. Su queste emissioni i rendimenti sono in un rapporto inversamente proporzionale con il prezzo: se quest'ultimo cala a causa su vendite, i tassi retributivi ne risultano aumentati, e viceversa. Oggi in una intervista al Financial Times il ministro delle Finanze della Germania ha spronato l'Italia a risolvere da sola i problemi sui suoi conti pubblici, in particolare riducendo il debito. "La stabilità dell'euro richiede che i grandi paesi membri si assumano le loro responsabilità", ha affermato Wolfgang Schaeuble. "L'Italia deve risolvere da sé i suoi problemi. L'Italia ha ancora del lavoro da fare". Intanto torna ad allargarsi anche il differenziale di rendimento (spread) tra Btp e Bund della Germania, che vengono presi come riferimento per tutte le emissioni dell'area valutaria. Sempre sulla scadenza decennale oggi lo spread Btp-Bund ha sfondato nuovamente quota 400 punti base, con un picco di 402, laddove venerdì scorso si attestava poco sopra i 380 punti base. Materialmente significa che in base alle dinamiche di domanda e offerta, per trovare acquirenti i Btp devono offrire oltre 4 punti percentuali di rendimento in più, rispetto alle emissioni tedesche, come maggiorazione sul premio di rischio. Intanto la Borsa di Milano anche oggi registra uno dei cali più marcati tra le piazze Ue, con un meno 1,64 per cento a metà mattina del Fste-Mib.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa