venerdì 20 gennaio | 14:51
pubblicato il 01/mar/2012 11:32

Crisi/ Tassi Btp ancora giù,e spread Italia-Spagna solo 17 punti

Rendimenti Btp vicini a 5%,spread su Bund 322 punti,Milano +1,32%

Crisi/ Tassi Btp ancora giù,e spread Italia-Spagna solo 17 punti

Roma, 1 mar. (askanews) - Si attenuano ancora tensioni e rendimenti sui titoli di Stato dell'Italia e degli altri paesi dell'area euro coinvolti da allarmismi nei mesi passati, mentre le Borse europee sono riuscite a invertire la rotta e a procedere nuovamente al rialzo. Questo all'indomani della nuova maxi asta di rifinanziamento della Bce a favore delle banche, in cui ha assegnato un ammontare record di quasi 530 miliardi di euro su prestiti a tre anni. Fondi concessi a tassi di interesse dell'1 per cento, che molte banche possono trovare conveniente reinvestire sui bond di paesi, come Italia e Spagna, che rendono ben di più . Questa dinamica sembra essere alla base dei calmieramenti delle tensioni nelle ultime settimane. Già ieri i tassi retributivi dei Btp decennali avevano segnato attenuazioni. Su queste emissioni sono in un rapporto inversamente proporzionale con il prezzo: se questo risale a seguito di acquisti rendimenti ne risultano diminuiti, e viceversa. A tarda mattina la tendenza al calmieramento si accentua e i tassi dei Btp sono arrivati a calare fino al 5,06 per cento, dal 5,19 per cento segnato un apertura. In questo modo il differenziale di rendimento, o spread tra Btp e Bund tedeschi - ritenuti molto solidi e per questo usati come pietra di paragone per le emissioni di tutta l'area euro - è sceso fino a 3,22 punti percentuali, secondo Bloomberg, o 322 punti base, dai 338 punti visti in apertura. Da segnalare poi che è tornato a ridursi, e consistentemente in queste ultime due sedute il differenziale di rendimento dell'Italia anche rispetto alla Spagna, che invece prima dello scorso agosto accusava tassi superiori a quelli della penisola. Lo spread Italia-Spagna sempre sui titoli decennali è infatti arrivato a calare a 17 punti base, o appena 0,17 punti percentuali. Intanto l'euro recupera qualcosa dopo i cali di ieri sera a 1,3340 dollari, mentre alla Borsa di Milano l'indice Ftse-Mib si attesta al più 1,32 per cento, il rialzo più forte tra i mercati europei dopo quello di Atene, al più 1,62 per cento. Oggi intanto a Bruxelles si apre un nuovo vertice tra capi di stato e di governo dell'Ue, e secondo la stampa tedesca la cancelliera Angela Merkel sarebbe pronta a fare aperture sul potenziamento dei sistemi anticrisi comunitari.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"