sabato 03 dicembre | 18:53
pubblicato il 17/gen/2013 12:41

Crisi: Tajani, basta chiedere sacrifici senza dare speranze

(ASCA) - Roma, 17 gen - ''Non si puo' continuare a chiedere sacrifici senza dare speranze. Pensare di uscire dalla crisi col solo consolidamento fiscale, nel mezzo di una desertificazione produttiva, e' una pericolosa illusione''. A spiegarlo e' stato il vicepresidente della Commissione europea, Antonio Tajani, che questa mattina e' intervenuto a un convegno sugli investimenti infrastrutturali della nuova politica di coesione. Tajani ha spiegato che ''l'aumento delle tasse e' controproducente in quanto scoraggia ulteriormente investimenti e lavoro, finendo per peggiorare i conti. Serve invece - ha aggiunto - proseguire sulla via di riforme e investimenti selettivi per rendere l'Europa un luogo piu' favorevole per chi vuole fare impresa. Con tagli mirati alla spesa e riduzione del perimetro occupato dalle amministrazioni pubbliche e aumento dello spazio all'iniziativa privata''. Tajani ha invitato tutti ad ''agire prima che sia tardi'' perche' ''il protrarsi della recessione sta creando una situazione socialmente insostenibile, con crescenti difficolta' nel far condividere il progetto europeo alle opinioni pubbliche''.

rus/sam/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari