domenica 22 gennaio | 00:50
pubblicato il 08/feb/2014 12:00

Crisi, Squinzi: terrorizzati da andamento economia reale

Riportare al centro la questione settentrionale

Crisi, Squinzi: terrorizzati da andamento economia reale

Sesto San Giovanni (Milano), 8 feb. (askanews) - "Noi siamo veramente preoccupati, terrorizzati dall'andamento dell'economia reale del Paese e in particolare del Nord del Paese". quanto ha affermato il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, intervenuto a un convegno sulle infrastrutture durante il quale è tornato a sottolineare il problema di riportare al centro la questione settentrionale "dopo venti anni di nebbie della politica". Squinzi ha parlato della necessità di dotare la Lombardia e le Regioni del nord di "infrastrutture degne di essere all'altezza di una delle aree più produttive d'Europa". "Nei prossimi mesi nella Pianura padana si gioca la partita di essere ancora il secondo paese manifatturiero d'Europa", ha concluso.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4