martedì 21 febbraio | 17:28
pubblicato il 10/apr/2013 10:33

Crisi: Squinzi, senza governo ripresa a rischio

Crisi: Squinzi, senza governo ripresa a rischio

(ASCA) - Rho-Pero, 10 apr - Senza un governo in grado di superare l'attuale situazione di stallo, l'Italia non riuscira' ad agganciare la ripresa economica prevista per l'Eurozona nel secondo semestre del 2013. A lanciare l'allarme e' il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, oggi in visita al polo fieristico di Rho-Pero al Salone internazionale del mobile. Senza un governo, ha detto il presidente di Confindustria, ''rischiamo di non agganciare la ripresa che ci sara' in Europa nella seconda parte dell'anno, ed e' un fatto piuttosto grave''. La priorita', secondo Squinzi, e' mettere insieme ''un governo di uomini di buona volonta' che si rendano conto che la situazione economica e' drammatica''.

Squinzi ha dunque ribadito le preoccupazioni di Confindustria: ''Non c'e' piu' tempo da perdere - ha evidenziato - come dice la pagina pubblicitaria che oggi Confindustria ha pubblicato su tutti i giornali, il tempo e' scaduto''.

fcz/cam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia