lunedì 05 dicembre | 16:15
pubblicato il 20/feb/2014 16:18

Crisi: Squinzi, rivedere architettura istituzionale paese

(ASCA) - Roma, 20 feb 2014 - ''Una revisione dell'architettura istituzionale del Paese non e' piu' rinviabile e dovra' puntare a sovvertire la gerarchia delle priorita', mettendo al primo posto la capacita' del sistema di ''decidere'', attraverso processi decisionali piu' veloci, regole piu' semplici e un'amministrazione pubblica piu' snella''. Lo ha auspicato il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi intervenendo ad un convegno sulle reti d'impresa . ''Lo sviluppo di collaborazioni fra amministrazione pubblica e stakeholder del territorio - ha spiegato Squinzi - e' anche uno dei temo nella nuova programmazione comunitaria 2014 - 2020, con ampi spazi e risorse allo strumento del partenariato pubblico-privato e un modello di governance per sviluppare sinergie e implementare progetti che abbiano un forte impatto traversale sui territori,in particolare su aree strategiche per la vita delle imprese quali l'innovazione e l'internazionalizzazione. E' una occasione che non puo' sfuggire''. glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari