venerdì 09 dicembre | 15:23
pubblicato il 08/ott/2013 16:18

Crisi: Squinzi, rigore ha gelato economia. Ora siamo a punto di svolta

Crisi: Squinzi, rigore ha gelato economia. Ora siamo a punto di svolta

(ASCA) - Roma, 8 ott - ''Quella del rigore e' stata, ed e', una medicina necessaria'', le ricette messe a punto a livello europeo per affrontare la crisi ''hanno effettivamente consentito di mettere ordine nei conti di molti Stati membri, a cominciare da quelli dell'Italia'' ma ''a caro prezzo: le politiche di austerita' hanno gelato l'economia, alle prese con una recessione senza precedenti''.

Lo afferma il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, nel corso di un'audizione in commissione Politiche dell'Ue a Palazzo Madama, spiegando che ''ora siamo probabilmente arrivati a un punto di svolta. Alcuni timidi segnali positivi lasciano sperare che il punto piu' basso della crisi sia stato raggiunto. Ora sta a noi la scelta''.

drc/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Veronafiere, Usa: le regole import sui vini biologici
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina