sabato 10 dicembre | 19:31
pubblicato il 24/giu/2013 12:00

Crisi: Squinzi, non siamo fuori. Farcela e' una parola grossa

(ASCA) - Milano, 24 giu - Non e' detto che l'Italia riesca a uscire dalla crisi nel corso dell'anno. Questa la previsione del presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, che dall'assemblea annuale di Federchimica si e' dimostrato pessimista: ''Farcela - ha detto - e' una parola grossa. Mi aspetto per la fine dell'anno un cambiamento di tendenza, anche se qui si registrano peggioramenti di settimana in settimana e quindi potrebbe andare anche peggio''. Rispetto alle previsioni di Confindustria che stimano per il 2013 un Pil negativo dell'1,8%, anche se in miglioramento rispetto al -2,4% registrato a fine 2012. Per Squinzi, al massimo, potrebbe esserci un rimbalzo. Ma questo ''non vuol dire che siamo fuori dalla crisi e che siamo veramente ripartiti con la crescita''. In poche parole, ''restano molte cose da fare per far ripartire la crescita''.

fcz/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina