lunedì 23 gennaio | 18:45
pubblicato il 24/giu/2013 12:00

Crisi: Squinzi, non siamo fuori. Farcela e' una parola grossa

(ASCA) - Milano, 24 giu - Non e' detto che l'Italia riesca a uscire dalla crisi nel corso dell'anno. Questa la previsione del presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, che dall'assemblea annuale di Federchimica si e' dimostrato pessimista: ''Farcela - ha detto - e' una parola grossa. Mi aspetto per la fine dell'anno un cambiamento di tendenza, anche se qui si registrano peggioramenti di settimana in settimana e quindi potrebbe andare anche peggio''. Rispetto alle previsioni di Confindustria che stimano per il 2013 un Pil negativo dell'1,8%, anche se in miglioramento rispetto al -2,4% registrato a fine 2012. Per Squinzi, al massimo, potrebbe esserci un rimbalzo. Ma questo ''non vuol dire che siamo fuori dalla crisi e che siamo veramente ripartiti con la crescita''. In poche parole, ''restano molte cose da fare per far ripartire la crescita''.

fcz/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Lavoro
Confindustria: dal 2014 occupazione cresce ma si ferma a metà 2016
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4