mercoledì 22 febbraio | 17:21
pubblicato il 11/lug/2013 12:18

Crisi: Squinzi, declassamento S&P non tiene conto potenzialita' Paese

(ASCA) - Roma, 11 lug - Il declassamento del rating dell'Italia da parte di Standard&Poor's ''non tiene conto delle reali potenzialita' e capacita' del nostro Paese''.

Cosi', il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, parlando a margine dell'East Forum 2013. Quello di S&P ''e' un giudizio che non condivido'', ha aggiunto Squinzi.

rba/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
De Caro, alta velocità Brescia-Verona a marzo ok da Cipe