lunedì 16 gennaio | 18:41
pubblicato il 24/mag/2012 10:47

Crisi/ Squinzi: A rischio imprese e lavoro, arrestare emorragia

"Se le aziende non hanno futuro non ha futuro il paese"

Crisi/ Squinzi: A rischio imprese e lavoro, arrestare emorragia

Roma, 24 mag. (askanews) - La crisi economica sta provocando una "emorragia" di posti di lavoro e imprese che falliscono. A lanciare il grido d'allarme è il neo presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi. "Il nostro primo compito - ha detto Squinzi nella sua prima relazione all'assemblea annuale - è arrestare l'emorragia e restituire fiducia". Ma "non basta arrestare l'emorragia, risolvere l'emergenza il paese, - ha sottolineato - ha bisogno di basi solide per tornare a crescere". Squinzi ha spiegato che "l'emorragia si misura con le decine di migliaia di imprese che non sono sopravvissute alla crisi" e "con gli oltre due milioni e 500mila che non trovano lavoro". L'emorragia "si misura con il senso di sgomento che attraversa il paese - ha aggiunto - dobbiamo fermare questa emorragia, dobbiamo ridare speranza". Il leader di Confindustria ha poi affermato che "dobbiamo far capire a tutti che se le imprese non hanno futuro, non ha futuro il paese" e che "la competitività ha valore sociale perchè significa crescita, occupazione, benessere. Se si perde il potenziale produttivo della nostra industria, si impoverisce il paese". Squinzi ha sollecitato "soluzioni" di breve termine per superare la crisi e di lungo termine "per convogliare il risparmio verso investimenti distribuiti nel tempo, che diano occupazione e sviluppo". Ma rilanciare i consumi è "fondamentale, ma non sufficiente" perchè "se non si dà prospettiva alla crescita di lungo termine con investimenti significativi la ripresa non durerà".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Cambi
Sterlina a minimi dopo crollo ottobre, cala sotto 1,2 su dollaro
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello