martedì 06 dicembre | 18:59
pubblicato il 04/ott/2011 17:46

Crisi/ Spread Btp-Bund resta 40 punti oltre divario con Spagna

'Sorpasso' risale al 5 agosto, quando spread superò 400 punti

Crisi/ Spread Btp-Bund resta 40 punti oltre divario con Spagna

Roma, 4 ott. (askanews) - Anche nella giornata di oggi il differenziale di rendimento, o "spread" tra i titoli di Stato dell'Italia rispetto ai Bund della Germania è rimasto nettamente al di sopra di quello che separa i bond della Spagna sempre dalle emissioni tedesche. Nel corso di una seduta che risentiva dei rinnovati allarmismi sui rischi di debito della Grecia, che da mesi tendono a ripercuotersi sulle emissioni di tutti i paesi della periferia dell'area euro, lo spread tra Btp a 10 anni di scadenza e Bund ha raggiunto quota 386 punti base, secondo i dati di Bloomberg. Significa che in quel momento, in base alle dinamiche di domanda e offerta, per trovare acquirenti sul mercato i Btp già in circolazione dovevano offrire 3,86 punti percentuali di rendimento in più, rispetto ai titoli tedeschi, come maggiorazione sul premio di rischio. Nel pomeriggio questo spread si modera lievemente, a 382 punti base, con un rendimento dei Btp al 5,52 per cento rispetto all'1,69 per cento dei Bund. Ma resta nettamente superiore allo spread tra bond della Spagna e Bund, un distacco che si è creato dopo un sorpasso che risale al 5 agosto scorso. In quella data lo spread Btp-Bund aveva sfondato quota 400 punti e oltrepassato appunto il divario tra le emissioni di Spagna e Germania, che fino ad allora era stato superiore. Oggi sulla questione è stato interpellato il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, che alla conferenza stampa al termine del Consiglio Ecofin in Lussemburgo ha parlato di "diverse varianti", ma "nel caso della Spagna" questo spread più basso "potrebbe dipendere dall'annuncio di elezioni anticipate e dalle prospettive di un nuovo governo". A chi chiedeva se non sarebbe il caso di fare la stessa cosa in Italia, ha poi risposto: "Ho detto così per dire". Nel pomeriggio, secondo i dati del Financial Times online, i rendimenti sui titoli di stato decennali della Spagna si attestano al 5,12 per cento, e in questo modo lo spread rispetto ai Bund segna 343 punti base. Su queste emissioni i tassi retributivi sono in un rapporto inversamente proporzionale con il prezzo: se questo cala a seguito di debolezze i rendimenti ne risultano rafforzati, e viceversa. I titoli della Germania vengono presi come riferimento per le emissioni dell'area euro dato che è considerata tra i paesi più affidabili a livello creditizio, tanto che da mesi i Bund decennali offrono meno del 2 per cento di rendimento, un valore inferiore all'inflazione attesa. I livelli di Italia e Spagna restano comunque ben lontani da quelli della Grecia, che con rendimenti decennali al 22,84 per centro accusa uno spread da 2.115 punti base (oltre 21 punti percentuali).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Governo, Cgil: elezioni anticipate pericolosa fuga in avanti
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Lego
Lego, la dinastia Kirk Kristiansen blinda il futuro dei mattoncini
Cnel
Referendum, Napoleone: popolo ha riconosciuto il ruolo del Cnel
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere, Wine2Wine: verso una legge sull'enoturismo
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni