lunedì 20 febbraio | 05:25
pubblicato il 05/giu/2013 10:29

Crisi: S&P, con nomina Letta migliorate prospettive stallo politico

(ASCA) - Roma, 5 giu - I mercati finanziari hanno reagito in maniera moderata alle incertezze politiche in Italia generate dopo le elezioni del 24-25 febbraio scorso. Lo afferma Standard and Poor's in un rapporto sul nostro paese, aggiungendo che ''dopo la nomina di Enrico Letta come nuovo primo ministro, riteniamo che le prospettive per superare la situazione di stallo politico siano migliorate'', con lo spread tra i titoli di stato italiani e quelli tedeschi che e' tronato al livello pre-elettorale.

Tuttavia, avverte l'agenzia di rating, ''le prospettive economiche rimangono deboli e prevediamo un ulteriore forte calo dell'attivita' economica nel primo semestre''.

sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia