sabato 10 dicembre | 06:50
pubblicato il 05/giu/2013 10:29

Crisi: S&P, con nomina Letta migliorate prospettive stallo politico

(ASCA) - Roma, 5 giu - I mercati finanziari hanno reagito in maniera moderata alle incertezze politiche in Italia generate dopo le elezioni del 24-25 febbraio scorso. Lo afferma Standard and Poor's in un rapporto sul nostro paese, aggiungendo che ''dopo la nomina di Enrico Letta come nuovo primo ministro, riteniamo che le prospettive per superare la situazione di stallo politico siano migliorate'', con lo spread tra i titoli di stato italiani e quelli tedeschi che e' tronato al livello pre-elettorale.

Tuttavia, avverte l'agenzia di rating, ''le prospettive economiche rimangono deboli e prevediamo un ulteriore forte calo dell'attivita' economica nel primo semestre''.

sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina