domenica 26 febbraio | 06:20
pubblicato il 21/gen/2014 19:53

Crisi: S&P, banche italiane in grado di coprire perdite su crediti

(ASCA) - Roma, 21 gen 2014 - Nel complesso il sistema bancario italiano ''ha una redditivita' in grado di generare i maggiori accantonamenti necessari per coprire le perdite sui crediti'', lo scrive Standard & Poor's in una rapporto dedicato alle banche tricolori. ''Solo un numero limitato di istituti di credito potrebbe non avere risorse sufficienti e potrebbe essere costretto a ricorrere a un aumento di capitale''.

L'agenzia di rating stima che il settore bancario italiano avra' bisogno di accontamenti per perdite su crediti, per il periodo che va da giugno 2013 a fine 2014, compresi tra 32-42 miliardi. L'Outlook negativo assegnato sul rating delle banche italiane gia' include un eventuale peggioramento della congiuntura economica capace di aumentare le perdite sui crediti ed erodere la loro base patrimoniale.

red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech