lunedì 23 gennaio | 12:08
pubblicato il 28/nov/2011 05:11

Crisi/ Scatta il Btp Day, anche calciatori tifano Italia

La seconda giornata il 12 dicembre. L'idea di Giuliano Melani

Crisi/ Scatta il Btp Day, anche calciatori tifano Italia

Roma, 28 nov. (askanews) - Scatta oggi il Btp day, la prima delle due giornate decise dall'Abi per l'acquisto di titoli di Stato del debito pubblico italiano con la rinuncia da parte delle banche alle commissioni. Si potranno acquistare i titoli italiani sul mercato secondario, mentre il 12 dicembre i titoli di nuova emissione, in particolare i Bot. Tutti i clienti possono beneficiare dell'iniziativa: famiglie, imprenditori o imprese. Sono esclusi solo gli investitori istituzionali. L'iniziativa è stata lanciata da Giuliano Melani, intermediario finanziario di 51 anni, attraverso l'acquisto il 4 novembre di una pagina del 'Corriere della Sera', Nell'appello agli italiani a ricomprare il debito pubblico, Melani ha scritto: "Italiani, compriamoci il debito. E' l'unico modo per tornare a far salire le nostre azioni e i nostri beni". Da allora è stato un diluvio di mail, telefonate, incontri faccia a faccia. Politici, banchieri, imprenditori, giornalisti, cittadini comuni che appoggiano la sua idea hanno scelto di aderire all'iniziativa. A metà novembre il presidente dell'Abi, Giuseppe Mussari, l'ha definita un "segnale" che testimonia il "risveglio, una ritrovata voglia d'impegno che non può cadere nel vuoto" e ha chiarito che "ogni banca deciderà autonomamente, se e come partecipare, ma confido nella più ampia partecipazione possibile". E così è stato. L'appello ha infatti aggregato le big del credito: da Intesa Sanpaolo a Unicredit, da Mps a Bnl. E poi La Banca Popolare dell'Emilia Romagna e il gruppo Carige (Banca Carige, Cassa di Risparmio di Carrara, Cassa di Risparmio di Savona, Banca del Monte di Lucca e Banca Cesare Ponti). Adesioni anche dal mercato obbligazionario EuroTlx, Aiaf, Assiom forex, Assosim e Borsa Italiana. Il Cda di Directa ha inoltre deliberato l'acquisto per lunedì di titoli di Stato italiani per un milione di euro di controvalore. A tifare Italia non potevano mancare i calciatori: l'appello all'acquisto dei Btp è stato lanciato dal presidente del calciatori, Damiano Tommasi. "Alcuni di noi sono chiamati a giocare in azzurro per l'Italia - ha detto Damiani - tutti comunque tifiamo per questo paese e soprattutto crediamo nella sua forza". Nei giorni scorsi si sono recati in banca a comprare titoli di Stato Italo Bocchino (Fli, 20mila euro), Franco Marini (ex presidente del Senato, Pd, 20mila), Massimo Calearo (lista Popolo e Territorio, la cifra non è nota) e Stefano Graziano (deputato Pd, 5mila euro). L'Abi ha invitato le banche a dare "pronta promozione interna alle proprie filiali e dipendenze, nonché adeguata pubblicità presso la propria clientela con le modalità che riterranno più efficaci". L'associazione bancaria ha infine chiesto di essere informata dagli istituti sull'adesione all'iniziativa.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Borsa
Borsa, Piazza Affari piatta a metà mattinata. Ftse Mib -0,08%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4