lunedì 05 dicembre | 01:32
pubblicato il 10/lug/2012 05:10

Crisi/ Sapir: Spread Italia 200 punti oltre livello giustificato

Economista ex consigliere di Prodi e Barroso: "Monti ha ragione"

Crisi/ Sapir: Spread Italia 200 punti oltre livello giustificato

Bruxelles, 10 lug. (askanews) - "L'Italia paga interessi sul proprio debito che sono 200 punti base (due punti percentuali, ndr) al di là di ciò che sarebbe giustificato in base ai 'fondamentali' della sua economia". Lo ha affermato oggi l'economista belga André Sapir, professore all'Université libre di Bruxells, consigliere economico di due presidenti della Commissione europea, prima Romano Prodi e poi José Manuel Barroso e 'Senior Fellow' nel 'think tank' Bruegel. "Naturalmente l'Italia ha i suoi problemi, che aveva anche prima della crisi: un debito pubblico molto elevato, una crescita debole, problemi strutturali e di bassa competitività. Sono problemi che vanno risolti, ma che non può risolvere dall'oggi al domani durante la crisi". Ma, ha osservato Sapir, l'Italia non ha un sistema bancario vulnerabile come la Spagna, e i suoi fondamentali non giustificano l'attuale spread. "Monti - ha affermato l'economista belga - ha assolutamente ragione: ci vuole un meccanismo che faccia scendere i tassi pagati dall'Italia, e - ha sottolineato - la possibilità di ridurli tecnicamente esiste". Sapir, tuttavia, non è voluto entrare nei dettagli dell'accordo politico sul cosiddetto 'scudo anti spread' raggiunto dai leader dell'Eurozona al loro vertice del 29 giugno.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari