lunedì 20 febbraio | 12:20
pubblicato il 03/feb/2014 12:26

Crisi: Sangalli, pressione fiscale incompatibile con ripresa

(ASCA) - Roma, 3 feb - ''Il dato dell'Istat di oggi sulla diminuzione del reddito disponibile delle famiglie e la pressione fiscale che non accenna a diminuire ci fanno dire che, nella maniera piu' assoluta, non si deve derubricare ad ordinaria amministrazione quelle che sono le vere e proprie emergenze economiche e sociali del nostro paese: pressione fiscale incompatibile con qualsiasi prospettiva di ripresa, elevata disoccupazione, aumento dell'area di assoluta poverta'''. Questo il commento del Presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, a commento della nota dell'Ufficio Studi Confcommercio e dei dati diffusi oggi dall'Istat.

''In questa situazione - aggiunge Sangalli - le imprese del terziario stanno vivendo una crisi che sembra non finire mai e sono ormai stremate. Ecco perche' chiediamo al governo di avviare subito una certa, progressiva e sostenibile riduzione della pressione fiscale su famiglie e imprese''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia